Head

Diretta Volley
Seguici su Facebook
Archivio Foto Gallery

SOCIETA'

 

Inizia nell'aprile del 1989 la storia della Polisportiva San Vito: un gruppo di amici (Domenico Francavilla, Lino Vasta, Tony Lo Re, Gino Sacchi, Pasquale Iurlaro, Roberto Botta, Pino Orlando, Domenico Melacca), guidato dal Presidente Luigi Sabatelli -  tutti ex atleti e dirigenti - decide di intraprendere una nuova avventura sportiva. L'entusiasmo trova l'immediato sostegno di alcuni operatori economici che intravedono nella volontà genuina dei promotori il raggiungimento di supremi obiettivi sociali.

I primi passi vengono rivolti, opportunamente, al reclutamento delle giovani leve sia nell' ambito del settore pallavolo (femminile) che nell'ambito del settore calcio. Sporadiche ed entusiastiche iniziative sono intraprese anche in altre discipline (tennis, atletica leggera, tennis tavolo): si annoverano, infatti, manifestazioni di propaganda tenutesi durante le festività e durante le stagioni estive.

Già nella stagione 1990/91 è massiccia la presenza di nuovi iscritti, soprattutto nel settore volley. Del resto, sono ancora recenti i ricordi della gloriosa squadra maschile partecipante al campionato di serie B nazionale, che nel frattempo si appresta a concludere il suo ciclo. Le gesta dei quotati atleti della Volleyball San Vito sono un esempio anche per il gentil sesso. Non a caso, si registra il brillante piazzamento della Pol. Fiamma San Vito al suo primo campionato provinciale di Iª Divisione: terzo posto (si ricordano, fra le atlete, Annalisa Bafaro e Laura Veccari, sanvitesi, provenienti dall'Ostuni militante nei campionati regionali ).

Nella stagione 1991/92 arrivano le prime grosse soddisfazioni per la Fiamma San Vito con l'aggiudicazione del titolo provinciale di Minivolley (artefici risulteranno, oltre al tecnico Tony Lo Re, anche le atlete Alessia Simeoli, Iolanda Recchia, Linda Terracina e Maruska Prete ). Si annovera nel frattempo, tra i dirigenti, il gradito arrivo dell'esperto direttore sportivo Raffaele Romano ( proveniente dall'esperienza della squadra maschile).

Nella stagione successiva 1992/93 il titolo provinciale "Ragazze" approda per la prima volta nella storia del volley in gonnella a San Vito: si vince, al termine del tie-break, contro l'Assi Brindisi. E' poi il palazzetto di via Don Milani ad ospitare le eliminatorie per il titolo regionale. Anche in questa occasione la squadra riesce a superare brillantemente la fase, qualificandosi alle finali regionali in cui si piazza al terzo posto. Le protagoniste: Iolanda Recchia, Raffaella Caiolo, Maruska Prete, Costanza Caiolo, Rosa Gaeta, Linda Terracina, Sabrina De Falco, Alessia Simeoli, Rosa Francavilla, Rosalba Vita e Valentina D'Agnano. Anche le più "grandi", sponsorizzate dalla "Ribezzo Carburanti", si fanno valere conquistando la seconda piazza nel campionato di 1a Divisione.

Si ripete il copione nell'anno 1993/94 con le stesse atlete che si aggiudicano il titolo provinciale "Allieve", battendo nelle finali Oria e Fasano. Nella stessa stagione la squadra "Ribezzo Carburanti" raggiunge gli spareggi per l'ammissione ai campionati regionali.

Nella stagione 1994/95 la squadra sponsorizzata "Sosty San Vito" mette a segno un successo estivo, aggiudicandosi il Torneo "Volley per la Pace " disputatosi a Cellino San Marco.

Si preparano le basi per l'atteso rilancio nelle categorie superiori, che avviene con puntualità nella stagione 1995/96: la "Sosty San Vito" viene promossa in serie D. Un successo senza precedenti, nella stagione in cui la pallavolo femminile sanvitese, oltre a festeggiare la promozione in D, si aggiudica il titolo provinciale "Ragazze". Nella squadra promossa si annoverano le brillanti prestazioni delle sanvitesi Annalisa De Benedictis e Cristina Lo Re, della latianese Lucia Chionna e della mesagnese Catia De Nicola.

Dopo due anni di permanenza in serie D, la dirigenza si rinnova: arriva direttamente ai vertici della stessa Enzo Francavilla che con lo sponsor "Idea Sposa" contribuirà al definitivo rilancio alla pallavolo femminile sanvitese. Infatti, nella stagione 1997/98, la squadra "Idea Sposa San Vito" raggiunge il traguardo storico della promozione in serie C. Fa altrettanto la squadra maschile composta da atleti di indubbio valore tecnico (Marco Fierri, Tony Lo Re, Vito Morales) che emula la compagine femminile, vincendo, imbattuta, il campionato di 2a Divisione maschile.

Il 1998 rappresenta l'anno della svolta dal punto di vista non solo sportivo, ma anche societario. Consapevoli della nuova realtà cui la società va incontro, si promuove una campagna di adesione che porta all'ingresso in società di nuove linfe.

La stagione 1998/99 mette in risalto un importante terzo posto nel campionato di serie C e nella Coppa Puglia della squadra femminile e la promozione in 1 a Divisione della squadra maschile. Nella stagione 1999/00 il volley femminile sanvitese sfiora un'altra storica promozione, raggiungendo i play-off nel campionato di serie C, inginocchiandosi solo davanti al Margherita di Savoia in un avvincente spareggio perso al tie-break. Consolazione, si fa per dire, giunge dai maschi che, dopo aver ceduto momentaneamente il titolo di serie D al Francavilla Fontana, ripartono dalla seconda divisione e si aggiudicano il titolo. In questa ultima stagione si consolida anche il settore calcio, che comincia a dare dei buoni risultati: la Polisportiva si distingue tra le altre squadre italiane impegnate in un torneo in Spagna.

Dal 1999 la Polisportiva allarga i suoi orizzonti e intraprende una serie di collaborazioni esterne, con le scuole locali e con società di volley operanti nei paesi limitrofi, per favorire lo sviluppo del settore giovanile.

Ciò che accade nella stagione agonistica 2000/01 è qualcosa di veramente straordinario e storico, da scrivere negli annali della pallavolo. La società si allarga ancora (entra a far parte Enzo Errico) e rinnova anche i vertici tecnici chiamando al fianco del blasonato Tony Lo Re il pluridecorato fratello Cosimo Lo Re, che ritorna a San Vito dopo alcuni anni, "firmando" una stagione da incorniciare. Continuano anche i buoni risultati nel calcio con la vittoria da parte della squadra degli Allievi del titolo provinciale di categoria. Due squadre, la femminile targata "Idea Sposa San Vito", la maschile "E' Viva la Puglia ", un'intera società sportiva, la "Polisportiva San Vito", ed una intera città in delirio per due storiche promozioni, contemporanee, in serie B2 e in serie C.

La stagione, 2001/02, evidenzia la voglia di far bene delle squadre del volley. Si consolidano gli organici inserendo i nuovi acquisti e ragazzi provenienti dal settore giovanile e ci si prepara ad un campionato che porterà le due squadre, "Hotel Villaggio Carbrun" ed "E' Viva la Puglia ", al 5° posto, rispettivamente in serie B2 femminile e in serie C maschile. Grande importanza riveste pure la vittoria del titolo provinciale Under 15 maschile, vero lustro per un settore giovanile sempre più in crescita. Fanno bene anche i giovani del settore calcio che nella categoria Esordienti disputano la finale del campionato provinciale.

Nella stagione 2002/03 la squadra femminile dell'Idea Sposa San Vito sfiora l'accesso ai play-off per due soli punti, mentre la squadra maschile riparte dalla Prima Divisione e vince il titolo provinciale risalendo nuovamente le categorie. Ottimi piazzamenti nelle giovanili con l'Under 15 femminile vice-campione provinciale.

Nel 2003/04 c'è il primo assalto alla B1 partecipando ai play-off. La sorte non sarà positiva poiché dopo aver vinto per 3 a 2 in quel di Catania(nella gara 1) il ritorno per la squadra di Cosimo Lo Re è amaro con la sconfitta interna per 3 a 1 e la necessità della "bella". In casa della squadra siciliana dopo tre giorni la squadra sanvitese perde 3 a 0 abbandonando la scena. Si registra per l'occasione la nascita delle "Teste Matte" gruppo di giovani tifosi che saranno apprezzati per il loro correttissimo ed incessante tifo. Buona la prova della squadra maschile nel campionato di Serie D targata "Dalmine Maglificio". Si ripetono i buoni piazzamenti delle squadre giovanili con in evidenza il titolo provinciale femminile di minivolley sulla spiaggia di Villanova di Ostuni .

La società sanvitese si prepara ad un anno memorabile e storico quello del 2004/05 con la promozione in Serie B1 dell'Idea Sposa San Vito con un curriculum di tutto rispetto, i numeri:

 

1

IDEA SPOSA SAN VITO BR

71 punti

24 vittorie

 

E' l'apoteosi del tifo e della febbre del volley che contagia l'intera città di San Vito con una festa che coinvolgerà squadra, società,tifosi e d Amministratori Pubblici. Grandi risultati anche nel settore giovanile con gli ottimi piazzamenti della squadra "Deligel S.Vito", nella Prima Divisione Giovani e dell'Under 14 femminile e l'Under 16 maschile.

Nel corso dell'anno 2005/06 la Polisportiva cresce ulteriormente con i vari settori della pallavolo e registrerà la promozione in serie C della squadra maschile targata "Autotrasporti .Zaccaria" dopo aver vinto i play-off. Coda dei play-off anche per la squadra femminile in B1 dove si registrano, per la prima volta nella storia del volley sanvitese, le forti emozioni di un avvicinamento alla Serie A2. E' grande festa nella Città della Torre Quadrata nel preparare la gara che vedrà di fronte la terza classificata (il S.Vito) contro la seconda del girone del centro Italia (il Nocera Umbra). Nella prima trasferta a Nocera Umbra la squadra sanvitese sarà sostenuta da oltre duecento tifosi al seguito che avranno il piacere di festeggiare una vittoria per 3 a 2 che può significare passaggio del turno. Pur tuttavia al ritorno in casa, complice un infortunio ad inizio gara ad una nostra giocatrice (Michela Ristits) il Nocera ribalta il risultato vincendo per 3 a 1 e vince anche gara 3. Per l'intera comunità sanvitese è chiara la delusione del risultato ma rimarrà impressa la grande impresa delle magnifiche ragazze che hanno fatto sognare un'intera Città.

L'anno agonistico si chiude comunque con una promozione quella della Seconda Divisione Femminile targata "Deligel" che fa onore ad una società che nel settore giovanile sta lavorando in maniera impeccabile.

L'annata 2006/07 è STORIA RECENTE con una GRANDE PROMOZIONE IN SERIE A2.!!!.

La "Stamplast San Vito" si presenta all'inizio del campionato con un organico di tutto rispetto per raggiungere quegli obiettivi che l'intera dirigenza ha voluto fortemente. Le ragazze di mister Lo Re macinano punti su punti e non si fermano d'avanti a nessuno. Un'intera città segue le gesta di Capuano e compagne, in testa a tutti, quel gruppo di tifosi, le "Teste Matte", che ha incitato la squadra per tutta la durata del campionato e che è stato apprezzato in tutta Italia per la sua correttezza. Da segnalare anche la bellissima esperienza in Coppa Italia che ha visto la "Stamplast San Vito" finire al terzo posto nella Final Six di Novi Ligure.

A fare da contorno alla squadra "maggiore" un "esercito" di giovani atleti ed atlete che durante la stagione 2006/07 ha conquistato ben tre titoli provinciali di categoria Under 16 e Under 14 femminile targate "DELIGEL S. VITO" e Under 13 maschile targata "AUTOTRASPORTI ZACCARIA".


La Stagione 2007/2008 vede la neopromossa STAMPLAST SAN VITO proiettata sul palcoscenico nazionale della serie A2. Prima dell'inizio delle attività la società cambia volto e, da Polisportiva San Vito, si trasforma in S.S.D. Volley San Vito.
Questa conversione coincide con l'ingresso in società di nuovi soci che danno nuova linfa ad una già solida struttura dirigenziale. La conferma del main-sponsor STAMPLAST e la stipula di nuove collaborazioni con altre realtà consentono, allo staff tecnico e dirigenziale, di confezionare una squadra in grado di affrontare un campionato di tutto rispetto.
Alla corte di Mister Lo Re, oltre alle confermate Capuano, Gentile e Fanelli, arrivano le straniere Avramovic, Prado e Szczygielska, oltre alle italiane Vanni, Di Crescenzo, Masino, Karalyus, Corallo e Catalano.
All’inizio della stagione la formazione sanvitese prende confidenza con la serie A2 e, dopo un inizio altalenante, infila una serie di risultati utili che la proiettano a metà classifica.
La stagione vede la partecipazione della Stamplast anche alla Coppa Italia Findomestic, in un girone che comprende pure due formazioni di serie A1.
Nell'ultima fase del campionato una serie di sei vittorie consecutive consentono alla Stamplast di festeggiare la permanenza in A2 con 4 giornate di anticipo e concludere la stagione con un meritatissimo 10° posto.
Durante tutto il campionato la Stamplast è stata incitata da migliaia di tifosi che ad ogni partita facevano sentire il proprio calore. Il gruppo organizzato delle "Teste Matte" ha seguito anche molte delle trasferte nazionali distinguendosi per la propria correttezza e sportività.
Grande anche il risalto mediatico avuto durante tutta la stagione, attraverso lo Streaming audio/video delle partite sul sito www.volleysanvito.it, le radiocronache in diretta, svariati servizi televisivi e partecipazioni a trasmissioni di approfondimento su TV locali e non (Sky Sport, Studio 100, Rai Sport, Trbc).
Ma la ssd Volley San Vito non è solo serie A2 femminile. Nella stagione appena conclusa si può annoverare una promozione in serie C maschile con l'Autotrasporti Zaccaria San Vito e una serie di successi nei campionati giovanili:

• Promozione in serie D femminile;
• Vice-Campioni Provinciale under18;
• 4° posto Provinciale under16 maschile ;
• Finalista under14 maschile;
• Vincitrice titolo under16 femminile;
• Quarti di finale under13 maschile;

La ssd Volley San Vito, infine, è impegnata da anni al fianco delle associazioni di volontariato locali e non. Le iniziative svolte durante l'ultima stagione sono state a favore di Telethon, Ant e Banca del Cordone Ombelicale.

 

Stagione 2008/2009

Nella sua seconda partecipazione al Campionato Nazionale di serie A2 la Volley San Vito compie vent?anni dalla sua fondazione e conquista la partecipazione ai play-off per la serie A1; l?ennesimo capitolo di una straordinaria storia scritta in una comunitą, piccola come quella di San Vito dei Normanni, ma grande per passione e competenze.

Partecipare ai play off per la promozione in A1 ha letteralmente fatto impazzire centinaia di tifosi della pallavolo dell?intero Salento. Esaltati all?ennesima potenza anche gli storici sponsor del sodalizio sanvitese ed i ?nuovi arrivati?, Bet Italy ed Enel; due grandi marchi che hanno potuto gioire per il risultato ottenuto ma soprattutto per l?elevato ritorno mediatico che tali eventi hanno prodotto. Le fast della Vinciarelli, i muri della Labate, le bombe dell?argentina Pinedo, l?abile regia di Caracuta e Gorini, la giovanissima tenacia di Facchinetti, la grande grinta di Ronconi e Piccione, la potenza di Jaline Prado, l?onnipresente libero Di Martile ed l?altissimo muro della cubana Alvarez, le vere protagoniste dell?ennesima stagione da incorniciare. Numeri da record anche sul sito web della Volley San Vito con le oltre trecentomila visite provenienti da ogni angolo del mondo (tra gli altri, Burkina Faso, Antille, Cina, Giappone, Canada).

A fare da corollario alla serie A2 una infinitą di campionati minori; in quelli regionali, la giovane squadra femminile di serie D si classifica al settimo posto; stesso risultato per la serie C maschile nelle cui fila hanno militato le giovanissime leve del florido settore maschile.

Nei campionati giovanili si annoverano le vittorie dei titoli provinciali under 18 ed under 16 femminili: quest?ultime si aggiudicano il titolo Regionale di categoria accedendo alla fase finale Nazionale che si tiene a Jesolo (Ve); grazie a questo successo, la Volley San Vito scrive la prima volta nel suo albo d'oro un prestigioso titolo regionale giovanile.

Nel settore maschile i ragazzi under 16 ed under 14 sfiorano il titolo provinciale, mentre si ottengono importanti e lusinghieri successi nelle categorie inferiori.

 

Stagione 2009/2010

La terza stagione consecutiva della Volley San Vito nel campionato nazionale di serie A2 di pallavolo femminile ha consacrato definitivamente la società sanvitese tra le principali protagoniste in campo pallavolistico in Puglia (e non solo). Unica società di volley del "Grande Salento" a militare in un campionato nazionale, da oltre 20 anni si pone come obiettivo quello di far crescere un movimento, quale quello pallavolistico, che ha un forte seguito di pubblico.
Le novità si sono presentate fin dal pre-campionato con l'entrata in campo, come main-sponsor, della Cedat 85, società con sede a San Vito dei Normanni, che ha come core-business la fornitura di contenuti provenienti dal parlato. Oltre alla Cedat 85, è stato confermato un importante numero di sponsor: il loro apporto ha consentito al Presidente Sabatelli e al suo staff dirigenziale di creare una squadra all'altezza del campionato.
Confermato lo storico allenatore Cosimo Lo Re, con il suo vice Iolanda Semeraro, la Cedat 85 San Vito 2009-2010 si è arricchita di una rosa di giocatrici di alto livello provenienti dall'Italia e dall'estero. Per citarne alcune: il capitano Beatrice Zanotti, la serba Sanja Hanusic, la brasiliana Elisangela, il libero Valentina Scillia.
Obiettivo stagionale il miglioramento della posizione della passata stagione e, naturalmente, un pensierino ai play-off (dal 2° al 5° posto in classifica).
Il campionato, iniziato ad ottobre, ha visto crescere la squadra di partita in partita.
Come sempre, il pubblico del PalaMacchitella capeggiato delle "Teste Matte" è stato il punto di forza per le partite casalinghe. Nei momenti più difficili il pubblico ha fatto la differenza contro avversarie molto più forti "sulla carta".
A fine campionato, la posizione in classifica (6° posto, a parimerito con il Busnago) la dice tutta su come le ragazze di Cosimo Lo Re hanno lottato fino alle fine per raggiungere l'obiettivo prefissato.
Se le ragazze della squadra maggiore hanno dato l'anima, lo stesso si può dire per le ragazze e i ragazzi delle squadre regionali impegnati nei campionati di Serie C maschile e serie D femminile.
Nei campionati provinciali i ragazzi e le ragazze della Volley San Vito si sono distinti per la loro tenacia e bravura conquistando il titolo "Under 16" maschile e piazzandosi al secondo posto nell'"Under 18" maschile e femminile e nell'"Under 14" maschile.

 

 

 
Torna alla Home